Logo Università degli Studi di Milano



 
 
Notizie  

La Statale e il progetto D-Reskill@U

Si è concluso il progetto "Digital-Reskilling at Universities (D-Reskill@U)" sviluppato come risposta alle sfide che le istituzioni formative europee stanno affrontando nel campo della formazione permanente, nell'attuale contesto di crisi sanitaria, sociale e ambientale.

L'Università degli Studi di Milano ha fatto parte del consorzio di partner, in quanto considerata "università ad alta intensità di ricerca" con Sorbonne Université (Francia), Budapest University of Technology (Ungheria) and Economics e Open University of Catalonia (Spagna) e insieme a società EdTech e una fondazione no-profit esperta nella trasformazione digitale dell'istruzione superiore e nella divulgazione.

Finanziato dal programma Erasmus+, il progetto ha permesso di approfondire strategie e approcci di formazione permanente (“lifelong learning”), in linea con la classificazione europea delle abilità, delle competenze e delle professioni (ESCO), incentrata su un approccio per competenze (“skill-based approach”) e allineata all'Agenda europea per le competenze, un piano quinquennale per aiutare gli individui e le imprese a sviluppare competenze per rafforzare la competitività sostenibile, garantire l'equità sociale, costruire la resilienza.

Nell’ambito del progetto  D-Reskill@U è inoltre sviluppato un sistema (“mock-up”) per docenti, discenti ed esperti del mondo dell’industria volto a creare percorsi di formazione e crescita per aumentare l’occupabilità delle persone nel mercato del lavoro europeo.

Per l’Università degli Studi di Milano hanno partecipato al progetto, il Prorettore Delegato a Terza Missione, Attività Culturali e Impatto Sociale, il Prorettore per l'Internazionalizzazione, insieme a Professori e ricercatori dei Dipartimenti di Scienze farmaceutiche (DISFARM) e di Informatica.

06 novembre 2023
Torna ad inizio pagina