Logo Università degli Studi di Milano



 
 

Nanotechnologies, Drug Discovery & Chemical Proteomics (ProNanoDrug)  

 

Personale strutturato: Prof. Sergio Romeo
Collaboratori alla ricerca: Dott. Ivan Bassanini (assegnista post-doc)


Descrizione


Sviluppo di nanoparticelle teranostiche
Questo progetto ha lo scopo di sviluppare nanoparticelle d’oro per il targeting e la terapia termica del tumore. Utilizzando peptidi specifici per determinati recettori sovra espressi nelle cellule tumorali ed ancorati a nanoparticelle d’oro è stato possibile integrare il metodo diagnostico con uno specifico intervento terapeutico. Questo approccio è stato testato mediante nanogabbie d’oro funzionalizzate con peptidi derivati dal neuropeptide Y. I coniugati così ottenuti sono risultati citotossici solo per le cellule di tumore prostatico dopo irraggiamento con luce laser pulsata a 808 nm.
Per approfondimenti: S. Avvakumova, E. Galbiati, L. Sironi, S.A. Locarno, L. Gambini, C. Macchi, L. Pandolfi, M. Ruscica, P. Magni, M. Collini, M. Colombo, F. Corsi, G. Chirico, S. Romeo, D. Prosperi, Theranostic Nanocages for Imaging and Photothermal Therapy of Prostate Cancer Cells by Active Targeting of Neuropeptide-Y Receptor, Bioconjug. Chem. 27 (2016).


Sviluppo di nuovi agenti antimalarici:
Questo progetto è rivolto alla progettazione e sintesi di nuovi derivati caratterizzati da una potente attività antimalarica. Lo studio è focalizzato sull’ottimizzazione di un nuovo farmacoforo derivato dall'acido ossibibenzoico per migliorare la sua biodisponibilità mantenendo l'attività antiprotozoica. Il design è guidato da una combinazione di mappatura farmacoforica in silico e screening fenotipico.
Per approfondimenti: I. Bassanini, S. Parapini, C. Galli, N. Vaiana, A. Pancotti, N. Basilico, D. Taramelli, S. Romeo, Discovery and pharmacophore mapping of a new low nanomolar inhibitor of P. falciparum growth, ChemMedChem. (2019) doi:10.1002/cmdc.201900526.

Torna ad inizio pagina