Logo Università degli Studi di Milano



 
 

Visiting researchers  

internationalization, visiting, researcher, scientist, scholar

L'Ateneo investe moltissimo nelle collaborazioni internazionali che fanno dell'Università degli Studi di Milano meta di numerosi visiting professor e scientist, studiosi stranieri o italiani di elevata qualificazione scientifica, appartenenti a istituzioni universitarie, di ricerca o di alta formazione non italiane che annualmente svolgono presso l'Università attività didattica e di ricerca.

Il visiting professor è uno studioso, straniero o italiano, di elevata qualificazione scientifica, appartenente a Università, Enti e Istituzioni di ricerca o di alta formazione non italiane, invitato a svolgere presso l'Università corsi, moduli, cicli di lezioni o di seminari.

I visiting scholar o visiting scientist sono studiosi, stranieri o italiani, di adeguata qualificazione scientifica, appartenenti a Università o enti di ricerca stranieri, che svolgono attività di ricerca o di collaborazione e scambio scientifico presso strutture dell’Ateneo e che, durante la loro permanenza, tengono - in via del tutto occasionale - attività formative certificate nell’ambito dei corsi di studio o dei corsi di dottorato di ricerca, indipendentemente dalla misura del loro impegno.

Visiting scientists del DISFARM (a partire dall’a.a. 2015-2016):
-    Prof.ssa  Meital Reches (Institute of Chemistry, The Hebrew University of Jerusalem) per due seminari: partecipazione al Mini-Symposium NANOTECHNOLOGIES in PHARMACEUTICAL SCIENCES organizzato per i dottorandi in Scienze Farmaceutiche.

  • Seminario: “Characterization of nanomaterials”
  • Seminario: ”Interactions between Peptides & Inorganic Matter: Design of Simple Functional Coatings” - a.a. 2017-2018

-    Prof.sa Silvia Balbo (Division of Environmental Health Sciences, Masonic Cancer Center, University of Minnesota), collaborazione DISFARM/UNIMI- University of Minnesota per programmi di mobilità internazionale per studenti

  • seminario “DNA adducts as biomarkers to develop precision medicine strategies to move towards personalized chemotherapeutic regimens." - a.a. 2017-18

-    Prof. Elias Fattal (Direttore Institut Galien Universitè Paris Sud), partecipazione al Mini-Symposium NANOTECHNOLOGIES in PHARMACEUTICAL SCIENCES organizzato per i dottorandi in Scienze Farmaceutiche

  • seminario: “Nanomedicines: solutions for better delivery of nucleic acids” - a.a. 2017-18

-    Prof.ssa Christelle Catherine Mavoungou (Biberach University of Applied Sciences, Germany) collaborazione tra DISFARM/UNIMI – University of Ulm per programmi di mobilità internazionale per studenti

  • seminario: “Peptides location and folding dynamic, a matter of function and diversity”
  • partecipazione alla Discussione della relazione finale relativa all’attività di ricerca della Sig.ra Isabelle Notter studentessa dell’Università di Ulm selezionata per un periodo di mobilità presso il DISFARM (tutor DISFARM/UNIMI Prof Alessandro Contini, tutor Università di Biberach Prof.ssa Mavoungou) - a.a. 2017-18

-    Dott. Artur J.Togneri Ferron (Botucatu Medical School, Department of Internal Medicine, Università Sao Paulo State University (UNESP) Botucatu, SP, Brazil) ricercatore in Fisiopatologia e medicina interna, coinvolto in attività di ricerca dal titolo: “Lycopene supplementation: Influence on redox-state and cardiac β-adrenergic modulation in experimental model of diet induced-obesity” - a.a. 2017-2018

-    Dott.ssa Fabiane Valentini Francisqueti (Botucatu Medical School, Department of Pathology, Botucatu, SP, Brazil, Università Sao Paulo State University (UNESP), ricercatrice in patologia coinvolta nel progetto di ricerca dal titolo: “Inter-relation of γ-orizanol and activation of Adipo-R1 and Adipo-R2 receptors: possible effect on the improvement of renal function associated with obesity” - a.a. 2017-2018

-    Dott.sa Lisa Vanthienen (Université KU Leuven, Belgio) Attività di ricerca sulla produzione di nanofibre di pullulano - a.a. 2016-17

-    Dott.sa Danielle Diniz (Donders Institute for Brain, Cognition and Behaviour, Olanda), Attività di ricerca sulla caratterizzazione chimico-fisica di liposomi sito-specifici concepiti per attraversare la barriera ematoencefalica - a.a. 2016-17

-    Prof.sa Chiara Cabrele (Dept. of Molecular Biology, Div. of Chemistry and Bioanalytics, University of Salzburg, Salzburg, Austria), attività seminariali su Native Chemical ligation, Foldamers, Structure, function and druggability of the inhibitors of cell differentiation (Id) proteins - a.a 2015-16

-    Prof.sa Gökçen Eren (Dipartimento di Chimica Farmaceutica presso la “Gazi University” di Etiler-Ankara – Turchia), attività di ricerca nell’ambito della modellistica molecolare dei modulatori allosterici dei recettori colinergici - a.a. 2015-16

Torna ad inizio pagina